Mantova, 27 maggio 1997

 

COMUNICATO STAMPA N. 20

del M.I.U.   

(Movimento ITALIA UNITA)

 - movimento civico trasversale d'opinione -

 

Il M.I.U. (Movimento Italia Unita) fa notare all'opinione pubblica che, anche accettando come veritieri (ma chi c'era a controllare?) i risultati del sondaggio-farsa di domenica 25 maggio, gli italiani residenti nel nord Italia contrari alla secessione risultano in nettissima maggioranza rispetto a chi la vorrebbe: infatti dai dati diffusi dagli organizzatori dell'ennesima buffonata, emerge che quasi tutti coloro che sono andati a "votare" sono risultati secessionisti, il che spinge a ritenere che quasi tutti i secessionisti ci siano andati e che i non secessionisti abbiano preferito non accettare l'invito a partecipare al giochetto. Il cerchio si chiude confrontando il numero dei "s" con quello dei votanti potenziali ...

 

Ci conferma che Bossi non ha alcun diritto di parlare a nome di chi nato nelle regioni italiane del nord e di chi vi liberamente venuto a risiedere: parli, se vuole, a nome soltanto di chi si sente "padano", se proprio gli piace sognare.

 

Noi ribadiamo invece che la cosiddetta Padania non esiste, soprattutto perch non esiste nel nord dell'Italia alcuna maxi-regione caratterizzata da segni distintivi etnici, linguistici o religiosi.

 

Per quanto riguarda Mantova, la netta sconfitta alle provinciali delegittima finalmente e totalmente qualsiasi riferimento al titolo di "capitale" del separatismo, titolo assolutamente non voluto dalla stragrande maggioranza dei mantovani.

 

                                                      UFFICIO STAMPA DEL M.I.U.

 

 

Domicilio postale:

M.I.U (Movimento Italia Unita),

Via Governolo, 8

46100 Mantova

 fax: 0376-223751